Monthly Archives:giugno 2019

apple-certified-technical-coordinator

Le opportunità professionali delle certificazioni Apple

Diventare un tecnico capace di operare agevolmente nell’ambito delle tecnologie Apple costituisce non solo una importante occasione di crescita professionale e una scommessa ad aumentare le proprie competenze, ma anche una sicura strategia di investimento per aumentare in modo significativo il proprio business. La casa di Cupertino, infatti, offre ad un mercato sempre più esigente prodotti di altissima qualità, che sono sempre più adottati da privati, ma anche da grandi aziende. Conseguire delle certificazioni rilasciate da Apple significa allora entrare a pieno titolo in un mercato in forte espansione, in cui determinate professionalità sono molto richieste.

Come conseguire una certificazione Apple

Un universo complesso e variegato, come quello dei prodotti a marchio Apple, necessita di competenze ben determinate, strutturate e, naturalmente, specializzate: a ciò servono le diverse certificazioni che l’azienda americana offre ai tecnici che superano i previsti esami. Un professionista che volesse conseguire l’attestato può prepararsi studiando il materiale didattico disponibile o seguendo i corsi organizzati da alcuni enti e guidati da istruttori. Il superamento della prova dà diritto al tecnico al conseguimento della certificazione Apple, valida in ogni parte del mondo, e grazie alla quale può operare da libero professionista o all’interno di una azienda, offrendo alla propria clientela la sicurezza di affidarsi ad un tecnico serio e competente.

L’Apple Certified Technical Coordinator

La certificazione di ACTC, acronimo di Apple Certified Technical Coordinator, è destinata ad amministratori di sistemi entry-level di piccole o medie dimensioni ed è tesa a valutare non solo le capacità tecniche, ma la comprensione delle funzionalità alla base della gestione di server e reti; la figura professionale di riferimento, dunque, è un coordinatore tecnico che abbia dimestichezza con Mac OS X. Il conseguimento dell’Apple Certified Technical Coordinator si indirizza ai tecnici che siano già in possesso della certificazione Apple Certified Support Professional e che siano in grado di lavorare su OS X e OS X Server.

0 Comments
Share
Servizi

Supporto on site

supporto-on-site

Criteri di scelta di una macchina digitale

Il mercato delle macchine digitali è molto variegato: server, computer, hardware, dispositivi mobili e tutto ciò che può costituire l’architettura di una rete IT sono largamente disponibili. Orientarsi nell’acquisto può a volte rivelarsi particolarmente difficile, data la quantità di aziende fornitrici e dei prodotti che possono avere caratteristiche tecniche e performance anche molto simili. Quale parametro scegliere? Se l’affidabilità della casa costruttrice è un criterio fondamentale, occorre anche valutare attentamente il servizio di assistenza nel caso in cui si riscontrasse un difetto di fabbricazione o si verificasse un malfunzionamento o un guasto durante l’utilizzo.

I vari servizi di assistenza

Vari sono i servizi di assistenza offerti dalle case costruttrici, ma anche dai fornitori di servizi digitali. Se quasi tutti offrono un approccio telefonico erogato attraverso un help desk, solo alcune aziende più solide e specializzate propongono un supporto on site, spesso l’unico in grado di risolvere i problemi che dovessero sorgere nella vita della macchina. Si pensi, ad esempio, ad un componente hardware guasto: una qualunque assistenza offerta a distanza, anche attraverso l’ausilio di computer remoto, risulterebbe vana ed insufficiente; al contrario, un pronto intervento o la sostituzione temporanea della macchina abbatte notevolmente i tempi, permettendo all’azienda o al privato di riprendere la normale attività.

I vantaggi di un supporto on site

Il supporto on site consiste nell’assistenza che viene offerta a domicilio, sul luogo dove il dispositivo è installato, ma può comprendere anche il servizio di trasporto in laboratorio e riconsegna qualora l’intervento non fosse risolutivo ed occorresse provvedere alla sostituzione delle parti difettose. Un supporto on site può occuparsi di vari problemi, dalla configurazione del software ai problemi di sicurezza a nuova installazioni. Nella maggior parte dei casi si tratta di un servizio di assistenza oneroso, per la cui valutazione andrebbero considerati i benefici e messi in relazione con il costo orario dell’intervento e della chiamata.

0 Comments
Share
visibilita-in-tempo-reale

L’importanza delle strategie di marketing

Secondo un celeberrimo adagio, la pubblicità sarebbe l’anima del commercio; tale principio vale ancor di più oggi, con il mercato globale e la necessità di intercettare velocemente i clienti ed attuare delle strategie capaci di fidelizzare la clientela. Garantire alla propria azienda una visibilità in tempo reale non permette solo di sponsorizzare i propri prodotti, ma si rivela efficace per coinvolgere maggiormente il cliente, che esige una esperienza di qualità sempre più alta. Del resto, l’espansione del business su scala mondiale, ma anche la possibilità di fare acquisti online, obbliga le imprese ad adattarsi alle innovazioni, fosse solo per restare competitive.

Visibilità in tempo reale sul mercato

Secondo recenti sondaggi, oltre il 50% degli imprenditori considera la visibilità in tempo reale del proprio prodotto uno dei migliori investimenti possibili: sfruttare le tecnologie digitali, così, diventa un mezzo performante per migliorare lo “speed to market”. Social network sites, ma anche blog e pagine dinamiche, oltre alle classiche campagne pubblicitarie online, sono i principali canali entro cui giocare questa nuova sfida commerciale, che tuttavia necessita di due fattori che sarebbe un grave errore sottovalutare: oltre, infatti, a predisporre un budget sufficiente, capace di far fronte alle varie campagne promozionali e al costante aggiornamento dei canali di comunicazione, occorre elaborare preventivamente una strategia integrata, verificabile a scadenze temporali precise.

Visibilità delle apparecchiature tecnologiche in tempo reale

Una azienda che basi il proprio business sul digitale, tuttavia, ha bisogno di ben altra visibilità: è necessario, infatti, monitorare costantemente l’infrastruttura informatica e la qualità dei servizi erogati, in modo da poter provvedere alla riparazione e, quando possibile, prevedere un malfunzionamento che potrebbe arrecare conseguenze anche molto dispendiose. I programmi di system monitor, ad esempio, vengono incontro a tali esigenze permettendo un controllo costante delle macchine in tempo reale.

0 Comments
Share
virtualizzazione-desktop

La virtualizzazione desktop per ottenere il massimo dalle proprie risorse informatiche

Sarebbe sconvolgente per un imprenditore pensare che le risorse della propria azienda non vengono impiegate in tutte le loro potenzialità. Pur tuttavia è ciò che può accadere con le macchine che compongono l’infrastruttura informatica: pur di fornire ad ogni dipendente una propria postazione di lavoro con una macchina fisica, magari non si bada a sfruttarne appieno le prestazioni. Grazie alla virtualizzazione, ovvero alla condivisione della stessa macchina da parte di più utenti, tuttavia, le aziende possono essere in grado di rendere il lavoro più efficiente, di esercitare un costante controllo sui dispositivi e soprattutto abbattere significativamente i costi di gestione, di assistenza, e di aggiornamento software.

Più computer virtuali, una sola macchina

Maggiore libertà per i lavoratori, che possono accedere al proprio lavoro in modo semplice e veloce con qualsiasi dispositivo, maggior controllo delle spese, maggiore efficienza: ecco i principali vantaggi della virtualizzazione desktop. Tale tecnologia consente di creare più computer virtuali attraverso l’utilizzo di un software installato su una sola macchina fisica. In estrema sintesi, basterà avere un monitor, un mouse ed una tastiera, senza alcun bisogno del case: tutto sarà supportato da un solo computer, o meglio da un server, capace tuttavia di ristornare all’utilizzatore la stessa interfaccia e la stessa esperienza a cui era abituato.

Vantaggi e implicazioni della virtualizzazione desktop

Molteplici sono gli aspetti positivi insiti nella virtualizzazione desktop: l’utilizzo, nelle varie postazioni, delle sole periferiche aumenta esponenzialmente la loro durata, relegando al solo server tutta la potenza di calcolo; inoltre la piattaforma è estensibile e l’accessibilità è garantita ovunque e con qualunque dispositivo connesso. Di contro, tale tecnologia necessita di una infrastruttura IT particolarmente sviluppata e potente, adeguatamente progettata, e soprattutto di un piano di disaster recovery molto efficiente, dal momento che un guasto del server centrale provocherebbe l’immediato blocco totale dell’azienda. Ricorrere allora alla VDI, resta, pertanto, un investimento molto oneroso da valutare con attenzione.

0 Comments
Share