Non categorizzato

Network security management: azienda e sicurezza

Garantire un buon livello di sicurezza della rete ICT aziendale, dai canali di trasmissione ai dati archiviati nei dispositivi di storage è una priorità che riguarda tutti coloro che fanno impresa e che hanno a cuore il successo del proprio business: una violazione, una fuga di notizie, una falla nel sistema potrebbe causare danni molto gravosi. Occorre pertanto attuare una politica di security precisa e ben strutturata, affidando tale compito ad un professionista esperto. Obiettivo del network security management è proteggere la struttura ICT, monitorare le attività informatiche, generare report periodici, individuare delle best practices da adottare in sede aziendale. Ma c’è anche dell’altro.

Il network security management: un firewall a livello aziendale

Già anche solo l’irrinunciabile esigenza di lavorare a progetti condivisi con un gruppo di lavoro, importante risorsa messa a disposizione proprio dall’ICT, espone potenzialmente il sistema ad una serie di vulnerabilità: è, dunque, importante regolamentare gli accessi ai dati, sia con un sistema di identificazione virtuale che di autorizzazione; si tratta di realizzare una policy globale per salvaguardare dati sensibili, segreti industriali, progetti di lavoro, know-how aziendale. Per far ciò è necessario anche gestire i vari firewall, sia fisici che virtuali, che spesso potrebbero inficiarsi reciprocamente l’efficacia, con regole obsolete o in contrasto tra loro; il network security management stesso, per estensione, potrebbe essere inteso come un firewall, un filtro tra internet ed una rete aziendale LAN.

Non solo prevenzione

Se il compito principale di un network security management è quello di prevenire attacchi informatici e malware, bisogna anche constatare che ciò risulta statisticamente arduo, proprio per la natura imprevedibile della violazione. La gestione della sicurezza aziendale passa dunque anche dal monitoraggio degli accessi, dall’utilizzazione di software capaci di apprendimento automatico, dalla determinazione di regole di comportamento precise atte a limitare i danni eventualmente dovuti ad una violazione dei sistemi.

0 Comments
Share

Reply your comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *