Non categorizzato

Virtualizzazione desktop (VDI): quali sono i vantaggi della virtualizzazione desktop

La tecnologia di virtualizzazione desktop, soprattutto in Italia, è poco conosciuta, così come i benefici che comporta; ciononostante essa può costituire una eccellente risorsa di ottimizzazione degli spazi e delle risorse disponibili in azienda, poiché permette una condivisione simultanea delle macchine da più postazioni. La virtualizzazione desktop, infatti, consiste nella possibilità di accedere a desktop remoti utilizzando delle semplici postazioni endpoint: è così sufficiente una tastiera, un mouse ed un monitor per poter lavorare dal proprio ufficio, condividendo la stessa macchina e sfruttando appieno le potenzialità. Non più, dunque, solo postazioni fisiche, ma un unico desktop con il quale lavorare e che garantisce i medesimi risultati in termini di velocità di esecuzione.

La VDI

Con la sigla VDI, acronimo di Virtual Desktop Infrastructure, si intendono tutte le tecnologie necessarie all’installazione di un computer virtuale accessibile da vari endpoint e tramite i quali è possibile gestire il desktop quasi come fosse un normale software: il client, l’utilizzatore finale, riceve solo un normale output visivo, come per le tradizionali postazioni di lavoro. Per garantire perfetta efficienza, tuttavia, occorre una accurata progettazione e una VDI particolarmente veloce e capace di garantire alte prestazioni: oltre a competenze specifiche, sono necessari hardware avanzati che rendono l’investimento abbastanza oneroso.

La convenienza della tecnologia di virtualizzazione desktop

A fronte di un investimento che lo rende conveniente per le grandi aziende, la virtualizzazione desktop offre importanti vantaggi e non solo in termini di una mera riduzione degli spazi necessari ad alloggiare le macchine o la comodità di ubicare la postazione di lavoro indipendentemente dal device: ottimizzare le risorse, infatti, permette di risparmiare sulla manutenzione e sulle spese di aggiornamento dei software necessari all’espletamento del lavoro in azienda e, tramite un protocollo riservato, garantisce la sicurezza dell’archivio e dei processi informatizzati.

0 Comments
Share

Reply your comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *